Il Sole 24 Ore - Diritto24: Cittadinanza in UK post Brexit

Articolo pubblicato su Il Sole 24 Ore - Diritto24, a cura di avv. Giuseppe Coppola e Fernanda Stefani, Solicitor presso COPPOLAW - COPPOLASTUDIOLEGALE



A seguito della Brexit molti cittadini italiani o comunque dell'UE, sono interessati ad acquisire la cittadinanza britannica in quanto quest'ultima permette di usufruire di maggiori diritti e con il presente approfondimento, Fernanda Stefani, Solicitor abilitata Inghilterra ed in Galles, Consultant presso coppolaw e coppolastudiolegale, spiega quale sia la procedura da seguire. A tal proposito la legislazione inglese ha previsto lo EU Settlement Scheme, ossia la procedura da seguire dai cittadini europei per restare in UK.

In tal senso si stimano in circa 3 milioni i cittadini UE interessati alla sopra descritta procedura dell'EU Settlement Scheme al fine di vivere in Inghilterra ed in particolare a Londra, anche dopo la Brexit.

La maggior parte delle domande presentate finora, dai dati in possesso dell'Home Office UK, provengono dalla Polonia, dalla Romania e dall'Italia.

Detta procedura va iniziata improrogabilmente entro il 30 Giugno 2021 e potrà essere intrapresa da tutti i cittadini europei, quindi anche dagli italiani, oltre che da cittadini EEA e Svizzeri. Tuttavia è bene precisare che la domanda potrà essere inoltrata anche da chi non è cittadino UE, purchè, comunque, lo sia un membro della propria famiglia.

Il procedimento dell'EU Settlement Scheme è gratuito e abbastanza veloce e potrà concludersi in tre modi: con il rilascio del Settled Status, con il riconoscimento del Pre Settled Status e con il diniego.

Una vola trascorsi 5 anni di residenza si potrà ottenere il sopra richiamato Settled Status, purché in questi 5 anni si sia comunque vissuto in modo continuativo in Inghilterra; "in modo continuativo" significa che sarà necessario aver vissuto almeno 6 dei 12 mesi annuali in UK, sebbene siano riconosciute talune eccezioni al personale militare, a taluni malati e per altre specifiche ragioni.

Viceversa, nel caso in cui non si siano raggiunti i 5 anni di permanenza nel Regno Unito, verrà riconosciuto il Pre-settled Status, purché comunque si sia entrati in Inghilterra prima del 31 dicembre 2020.

Una volta ottenuto il Settled, ed una volta trascorsi ulteriori 12 mesi di permanenza in UK, si potrà richiedere la cittadinanza inglese; per richiederla si deve seguire una procedura innanzi l'Home Office, presentando i documenti necessari.

A differenza della procedura de l'EU Settlement Scheme, quella per l'ottenimento dell cittadinanza ha un costo di £1,349.20, somma che non sarà rimborsata laddove l'istanza dovesse essere rigettata e per questo è sempre consigliabile farsi assistere da un Solicitor (avvocato inglese) al fine non commettere errori procedurali.

La procedura per il riconoscimento della cittadinanza verrà evasa entro 6 mesi dalla sua presentazione.

Infine è opportuno ricordare che è possibile chiedere ed ottenere una doppia cittadinanza, nel senso che si può stesso tempo mantenere la cittadinanza italiana laddove si dovesse conseguire anche quella Inglese.


http://www.diritto24.ilsole24ore.com/art/avvocatoAffari/mercatiImpresa/2020-02-07/come-restare-inghilterra-la-brexit-ed-ottenere-cittadinanza-inglese-102655.php

0 visualizzazioni

Coppolaw Contact

Coppolaw Social

  • White LinkedIn Icon
  • White Facebook Icon
  • White Twitter Icon
  • Bianco Instagram Icona

Address:

PalermoRome 

Fernanda is owner of UK Legal Consultancy Ltd

4 Pembridge Villas, Notting Hill | London

skype:avv.giuseppecoppola

web: coppolaw.com

web: coppolastudiolegale.com

Phone​:

+39 3343756736 Italy

+44 7383828368 London

 

English

Italiano